ASSOCIAZIONE LETIZIA

Facciamo qualcosa in prima persona affinché ognuno possa trovare un luogo in cui stare, fare, pensare, progettare, costruire e realizzare progetti.

continua


I NOSTRI SERVIZI

TeatrAbile

Dalle diversità alle opportunità

Tossicodipendente..?? Alcolista..?? Disabile..?? Adolescente..??
In questi anni l’esperienza dell’Associazione Letizia ci ha insegnato come le diversità può diventare uno strumento terapeutico per l’altro.
Il progetto viene definito Teatro e diversità per il seguente motivo.
Il valore terapeutico delle arti è ormai assodato da anni e trova la sua massima espressione nel dispositivo teatrale: il teatro “mette al centro l’uomo”, nella sua totalità, lo obbliga a rompere tutte le resistenze che il mondo esterno gli (im)pone, diviene motore di cambiamento fisico e psichico, stimola la crescita personale attraverso il confronto nel gruppo e nel caso specifico di bambini, ragazzi portatori di handicap e tossicodipendenti diventa scena dell’accoglienza, strumento di lavoro su alcune abilità più o meno compromesse a partire dalla consapevolezza di sé, dei propri limiti, delle proprie potenzialità, un luogo dove tutto è possibile!
Inoltre si vuole mettere in evidenza la valenza educativa del percorso teatrale come strumento per la consapevolezza di sé adatto a persone di ogni età. In particolare questo aspetto si manifesta attraverso l’inserimento del laboratorio teatrale nelle attività con i disabili allo scopo di formare i ragazzi alla cultura teatrale e delle arti espressive, anche come possibili spettatori.
Pertanto si propone un progetto formativo di ampio respiro che, per queste premesse, si presenti oltre che come strumento di formazione teatrale, soprattutto come stimolo di riflessione sul tema della disabilità e la tossicodipendenza come forme nuove di opportunità.
Ecco quindi il desiderio di attivare un vasto progetto di teatro rivolto a bambini ma anche giovani e adulti disabili, alle loro famiglie e agli operatori del settore.

“Si può fare teatro ovunque purché si trovi il luogo in cui viene a crearsi la condizione fondamentale per il teatro: ci deve essere qualcuno che ha individuato qualcosa da dire e ci deve essere qualcuno che ha bisogno di starlo a sentire. Quello che si cerca dunque è la relazione.
Occorre che ci siano dei vuoti, non nasce teatro laddove la vita è piena, dove si è soddisfatti.
Il teatro nasce dove ci sono delle ferite, dei vuoti, delle differenze, ossia dove la società è frantumata, dispersa, in cui la gente è ormai priva di ideologie, dove non ci sono più valori; in questa società il teatro ha la funzione di creare l’ambiente in cui gli individui riconoscono di avere dei bisogni a cui gli spettatori possono dare risposta.
Quindi ogni teatro è pedagogia.”

(J. Copeau)

SEGUICI SU...


PROGETTI DI BUONA PRASSI

SE VUOI IL MIO POSTO PRENDITI LA MIA DISABILITA'
CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE
I racconti del Baule Magico
I RACCONTI DEL BAULE MAGICO
Letizia Onlus premiata al concorso Hera Solidale
Hera Solidale
Letizia Onlus premiata al concorso di Hera Solidale
Per una città cortese: puoi scegliere di lasciare il posto a chi sta aspettando
PARCHEGGI ROSA
Ravenna Balneabile, rendiamo accessibili a tutti le spiagge ravennati
RAVENNA BALNE ABILE
La Macina
La Macina